Italiani preoccupati per l’ambiente

20

Gli italiani riconoscono nel degrado ambientale uno dei problemi più rilevanti a livello mondiale, secondo solo alla fame nel Terzo Mondo. Suscitano preoccupazione in particolare l’inquinamento dell’aria (33,1%) e lo smaltimento dei rifiuti (31,4%). Altri aspetti come la qualità del cibo, l’inquinamento dell’acqua o il degrado del paesaggio sono considerati meno rilevanti. Ma non mancano atteggiamenti di fatalismo e indifferenza.
Sono alcuni dei dati che emergono dall’indagine “Gli Italiani, la scienza e l’ambiente. Secondo rapporto su scienza, tecnologia e opinione pubblica in Italia”, realizzata da Observa – Science in Society, con il sostegno della Compagnia di San Paolo e pubblicata per Il Mulino nell’Annuario Scienza e Società 2009.

Presentato il 18 febbraio in anteprima a Torino, lo studio propone i dati originali sugli atteggiamenti e le percezioni dei cittadini verso scienza, tecnologia e ambiente raccolti nel corso del 2008 dall’Osservatorio Scienza e Società di Observa – Science in Society. Una fotografia aggiornata dello stato dei rapporti tra cittadini e scienza nel nostro Paese.

I dati dell’indagine evidenziano atteggiamenti articolati nei confronti dell’ambiente e dei temi della sostenibilità. Il 17,6% degli italiani, più spesso maschi e di giovane età, è qualificabile come fatalista indifferente: si preoccupa poco dei problemi dell’inquinamento e del degrado ambientale e pare poco disposto ad aumentare i propri sforzi in favore della sostenibilità ambientale.

Un orientamento ugualmente fatalista, ma con maggiore propensione a stili di vita ecosostenibili accomuna un intervistato su quattro (25,2%) nel tipo del fatalista pragmatico.
Oltre la metà degli italiani ritiene invece che la tutela dell’ambiente sia responsabilità di ogni cittadino. In particolare, il 28,5%, più spesso donne con un livello di scolarità medio-alto, si impegna in prima persona in comportamenti eco-sostenibili e di risparmio energetico (installando lampadine a basso consumo, elettrodomestici a basso consumo, nuovi infissi più isolanti) e si identifica nel profilo dell’impegnato responsabile. Il restante 28,7% è qualificabile, invece, come responsabile ‘a parole’.
Secondo Massimiano Bucchi, professore di Scienza Tecnologia e Società all’Università di Trento e curatore dell’indagine insieme a Valeria Arzenton, «caratteristica di questo profilo è la scarsa coerenza tra opinioni e propositi in favore dell’ambiente e i comportamenti concreti. Si dice disponibile a ridurre i consumi di energia, ma nella pratica non si è ancora impegnato attivamente»: solo il 57% utilizza lampadine a basso consumo, contro il 96% degli impegnati responsabili; solo il 18% ha sostituito gli infissi di casa propria, contro l’84% degli impegnati e il 36% dei fatalisti indifferenti; il 14% di elettrodomestici a basso consumo, rispetto all’87% degli impegnati; il 26% ha abbassato al temperatura di casa propria (contro l’85% degli impegnati).
L’aspettativa di molti italiani, nel complesso, è che le istituzioni incoraggino comportamenti ecosostenibili con opportune politiche di incentivi e detassazione, oltre che con investimenti in ricerca e tecnologia.

La versione integrale di Gli Italiani, la scienza e l’ambiente. Secondo rapporto su scienza, tecnologia e opinione pubblica in Italia è inclusa nel volume Annuario Scienza e Società 2009, edito da Il Mulino, disponibile in libreria dal 12 febbraio.

Leggi i comunicati stampa in formato pdf:

gli italiani e la scienza,

gli italiani e l’ambiente.

rassegna stampa

Discussion20 commenti

  1. ??????????????CAREGEN??????????KP7-4?????????????????????????????????????????????????????????????????DR CYJ??????????? ????????????????? ????????????? ??????KP7-4??????????? ???????????????????????????????????????????????????????????????????????????DR.CYJ????????????????????

  2. Somebody necessarily lend a hand to make significantly posts I’d state.
    That is the first time I frequented your website page and up to now?

    I surprised with the research you made to make this particular
    post incredible. Excellent activity!

  3. hello!,I really like your writing so a lot!
    proportion we be in contact more about your article on AOL?

    I require a specialist on this space to resolve my problem.
    Maybe that is you! Taking a look forward to look you.

  4. Hello very nice website!! Man .. Beautiful .. Amazing .. I will bookmark your site
    and take the feeds also? I’m glad to find a lot of helpful information here in the post, we need develop more techniques in this regard, thanks for sharing.
    . . . . .

  5. Hello i am kavin, its my first occasion to commenting anyplace, when i read this piece of
    writing i thought i could also make comment due to this sensible piece of writing.

  6. Sling tv coupons and promo codes for november 2018
    Hi there! I know this is kinda off topic however I’d figured I’d ask.
    Would you be interested in trading links or maybe guest writing a blog post
    or vice-versa? My site discusses a lot of the same topics as yours and I feel we could greatly benefit from each other.
    If you happen to be interested feel free to send me an email.
    I look forward to hearing from you! Wonderful
    blog by the way! Sling tv coupons and promo codes for november 2018

  7. Have you ever considered about adding a little bit more than just
    your articles? I mean, what you say is important and all.
    Nevertheless think about if you added some great pictures or video clips to give your posts more,
    “pop”! Your content is excellent but with images and clips, this site could undeniably be one of the best in its field.
    Very good blog!

  8. Hey there would you mind letting me know which webhost you’re utilizing?
    I’ve loaded your blog in 3 completely different web browsers and I must say this blog loads a
    lot faster then most. Can you recommend a good hosting provider at a honest price?

    Thank you, I appreciate it!

  9. I really like your blog.. very nice colors & theme. Did
    you design this website yourself or did you hire someone to do it for you?
    Plz answer back as I’m looking to construct my own blog
    and would like to find out where u got this from.
    cheers

Leave A Reply