Cresce il livello di alfabetismo scientifico degli italiani

I nuovi dati del’Osservatorio Scienza Tecnologia e Società

Vai alla pagina dell’Osservatorio Scienza Tecnologia e Società.

Il livello di conoscenze scientifiche è uno degli indicatori più citati nei dibattiti sugli orientamenti del pubblico nei confronti della scienza. L’Osservatorio Scienza Tecnologia e Società rileva questo indicatore con cadenza annuale dal 2007, sottoponendo agli italiani tre domande sulle conoscenze scientifiche di base ormai standardizzate anche su scala internazionale.

Le competenze scientifiche degli italiani: % di risposte corrette ad alcune domande (2007: n=988; 2008: n=996; 2009: n=1020; 2010: n=985; 2011: n=1001; 2012: n=995; 2013: n=1005)

alfabetismo

Fonte: Observa Science in Society, Osservatorio Scienza Tecnologia e Società 2013, www.observa.it

L’analisi delle competenze scientifiche degli italiani nel corso degli ultimi sette anni mostra significativi cambiamenti. Nel 2013 il livello di alfabetismo scientifico dei cittadini raggiunge un picco mai toccato negli anni precedenti. Solo il 14% degli intervistati non sa rispondere correttamente a nessuna delle domande poste; circa uno su tre è in grado di rispondere in maniera corretta ad almeno una di queste, più di uno su cinque riesce a rispondere a tutte e tre le domande. Il 60% degli italiani sa che il Sole non è un pianeta, più della metà riconosce correttamente la funzione degli antibiotici e sa che gli elettroni sono più piccoli degli atomi.

Come negli anni precedenti, le conoscenze scientifiche degli italiani diminuiscono al crescere dell’età e aumentano al crescere del livello di istruzione. Solo il 5% dei giovani tra i 15 e i 29 anni e il 2% dei laureati non sa rispondere correttamente a nessuna delle domande poste nel questionario. Rispetto alla rilevazione del 2012 è interessante però notare che triplica la quota di cittadini ultrasessantenni e con un basso titolo di studio che riesce a rispondere in maniera corretta a tutte e tre le domande. In sostanza, il picco di alfabetismo scientifico raggiunto quest’anno si deve all’aumento del livello di conoscenze scientifiche di fasce di popolazione tradizionalmente meno preparate.

L’Osservatorio Scienza Tecnologia e Società è dal 2002 il primo monitoraggio permanente degli orientamenti pubblici verso scienza e tecnologia. L’Osservatorio è un’iniziativa di Observa Science in Society, con il sostegno della Compagnia di San Paolo.

La rilevazione dei dati è effettuata tramite la tecnica CATI su un campione stratificato per genere, età e ripartizione geografica, rappresentativo della popolazione italiana con età uguale o superiore ai 15 anni.

Observa Science in Society è un centro di ricerca indipendente senza fini di lucro che promuove la riflessione e il dibattito sui rapporti tra scienza e società, favorendo il dialogo tra ricercatori, policy makers e cittadini.