“Donne e Scienza 2010” e “Scienza e Nuove Generazioni”

A Venezia, in occasione del World Science Day for Peace and Development, organizzato da UNESCO, saranno presentate le due nuove pubblicazioni di Observa, Donne e scienza 2010. L’Italia e il contesto internazionale e Scienza e nuove generazioni. I risultati dell’indagine internazionale ROSE. A cura di Iulia Nechifor e Giuseppe Pellegrini, Donne e scienza 2010. L’Italia…

Il riconoscimento delle donne nella scienza

La presenza delle donne nell’attivitĂ  scientifica è ormai sempre piĂą rilevante. Scorrendo i dati delle indagini piĂą aggiornate riportate in questo volume, si notano: il crescente interesse delle donne nei confronti delle carriere scientifiche e i buoni risultati ottenuti assieme ad una capacitĂ  di qualificarsi che ha superato in alcuni casi i colleghi maschi. Questa…

Federalismo e ricerca: una sfida importante

Nell’ampia discussione sul federalismo di questi ultimi mesi, relativamente debole è stata l’attenzione dedicata alle sue implicazioni per le politiche della ricerca scientifica. Come conciliare l’enfasi su responsabilitĂ  e prioritĂ  locali con un tema – quello della ricerca, appunto – che sempre piĂą si caratterizza, in termini di strategie e risorse, a livello transnazionale? Un…

Annuario Scienza e SocietĂ  2010, edizioni il Mulino

Quali sono i paesi con i ricercatori piĂą bravi a ottenere finanziamenti europei per la ricerca? Dove si trovano le aziende piĂą innovative? Quali sono le riviste scientifiche piĂą influenti e i settori di ricerca piĂą produttivi? Come sono cambiati gli orientamenti degli italiani sulle questioni bioetiche? Quanto e come si parla di scienza nei…

La ricerca in Italia

L’Italia ha pochi ricercatori, con un deficit rispetto ad altri paesi che è evidente soprattutto nel settore privato. Stipendi bassi ed etĂ  elevata del personale di ricerca sono altri elementi che ci caratterizzano in negativo, mentre resta buona la produttivitĂ , soprattutto in alcune discipline. Ampie anche le differenze regionali, sia nelle competenze degli studenti sia…

Italiani preoccupati per l’ambiente

Gli italiani riconoscono nel degrado ambientale uno dei problemi piĂą rilevanti a livello mondiale, secondo solo alla fame nel Terzo Mondo. Suscitano preoccupazione in particolare l’inquinamento dell’aria (33,1%) e lo smaltimento dei rifiuti (31,4%). Altri aspetti come la qualitĂ  del cibo, l’inquinamento dell’acqua o il degrado del paesaggio sono considerati meno rilevanti. Ma non mancano…

Gli italiani e la scienza

Observa presenta Gli italiani, la scienza e l’ambiente. Secondo Rapporto su Scienza, Tecnologia e Opinione pubblica in Italia, pubblicato per Il Mulino nell’Annuario Scienza e SocietĂ  2009. Il 63% degli italiani riconosce i benefici della scienza, anche se aumenta (dal 39% al 46%) la preoccupazione che la scienza minacci i valori della societĂ . Restano stabili…

Per gli italiani la ricerca è essenziale

di Massimiano Bucchi Recentemente si è molto discusso di riforma universitaria e tagli alla ricerca. Ma quali sono gli orientamenti dell’opinione pubblica rispetto al ruolo della ricerca e dei ricercatori nella societĂ  italiana? I dati dell’Osservatorio Scienza e SocietĂ  contribuiscono ad arricchire il dibattito. Una percezione ormai incontestabilmente generalizzata tra gli Italiani è quella che…