IRIS Q: un’indagine sugli studenti delle facoltà scientifiche italiane

Nell’ambito del progetto Europeo IRIS – Interests and Recruitment in Science Observa propone agli studenti iscritti al primo anno delle facoltà di Biologia, Biotecnologie, Chimica, Fisica, Matematica, Informatica, Ingegneria Chimica e dei Materiali, Ingegneria Elettronica, Ingegneria Informatica, Ingegneria Meccanica, Ingegneria Meccatronica e Statistica un breve questionario on line volto a valutare gli orientamenti formativi e…

Annuario Scienza e Società 2010, edizioni il Mulino

Quali sono i paesi con i ricercatori più bravi a ottenere finanziamenti europei per la ricerca? Dove si trovano le aziende più innovative? Quali sono le riviste scientifiche più influenti e i settori di ricerca più produttivi? Come sono cambiati gli orientamenti degli italiani sulle questioni bioetiche? Quanto e come si parla di scienza nei…

IRIS

IRIS, acronimo di Interesse e Impiego nell’area scientifica, è un progetto finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del 7° Programma Quadro e ha come obiettivo principale sviluppare una conoscenza approfondita dei percorsi seguiti dai giovani per avvicinarsi alle materie scientifiche, precisamente all’area delle scienze naturali, tecnologiche e matematiche (STM). Il progetto attiverà azioni di ricerca con una…

Donne e scienza

Si laureano in medicina e scienze più dei colleghi maschi, ma nei settori tecno scientifici le donne faticano a emergere. In Italia, sono donne almeno sei laureati o dottori di ricerca su dieci in medicina e farmacia e più di uno su due in scienze della vita, fisica e agraria. Ma a tre anni dalla…

Donne e Scienza

Da dieci anni Unesco e L’Oréal promuovono un progetto internazionale di partnership, “L’Oreal Unesco for Women in Science”, per sostenere il ruolo delle donne nella scienza ed incoraggiare una loro piena partecipazione alla ricerca scientifica mondiale. Grazie a questo impegno, oltre 350 ricercatrici di tutto il mondo sono state premiate. In Italia è stato appena…

La ricerca industriale al femminile

Con una spesa in R&S pari al 54% del totale, il settore privato europeo impiega il 48% di tutti i ricercatori occupati, ma di questi meno di un quinto è donna. In Italia, le ricercatrici impiegate nell’industria rappresentano il 16%, in Germania addirittura 12%, mentre in Francia e Irlanda arrivano al 20% e in Spagna…

Un futuro roseo per la ricerca

L’elezione di una giovane imprenditrice donna alla presidenza di Confindustria è un segnale forte – e di speranza – del rilievo che le donne stanno assumendo nel mondo produttivo. Ed è significativo che accada proprio ai vertici della più importante organizzazione di rappresentanza delle imprese, che sono uno dei luoghi di incontro privilegiato tra società…

Donne, scienza e società

Mercoledì 21 maggio 2008 alle ore 18.00 il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano ha ospitato la conferenza Donne, scienza e società, un’opportunità di dibattito sul ruolo della donna nel mondo scientifico, promossa da ONDA – Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna, in collaborazione con Observa e UNESCO –…

Donne e scienza

Observa, in collaborazione con UNESCO, presenta “Donne e scienza 2008. L’Italia e il contesto internazionale”, una inedita raccolta di dati e informazioni sulla presenza delle donne nella ricerca e sugli orientamenti pubblici verso le questioni di genere nelle scienza, con contributi e testimonianze di illustri scienziate e ricercatrici, quali Margherita Hack e Rita Levi Montalcini…