Strategie per promuovere il biologico: le opinioni degli imprenditori

11

Scelgono l’agricoltura biologica perché sono convinti di produrre cibi più sicuri per la salute (58%), di salvaguardare l’ambiente (52,5%), di offrire maggiori tutele alla salute dei lavoratori (49,5%). Tuttavia, si dicono preoccupati per i bassi prezzi di vendita (39%), per gli adempimenti burocratici (30%) e i costi di certificazione (29%).
Queste sono le principali motivazioni e criticità dei produttori italiani di biologico emerse dall’indagine di Observa condotta nell’ambito del progetto RISBIO.

I risultati della ricerca, che saranno presentati durante il III workshop del GRAB-IT dedicato alla Sostenibilità e Qualità delle produzioni agricole biologiche, mettono in luce le strategie di promozione del settore che gli imprenditori considerano prioritarie: l’ampliamento dei contatti di vendita lungo la filiera (45,8%), l’iscrizione a marchi di tipicità (43,2%), l’uso dell’informazione via internet (41,5%) e lo sviluppo di aggregazioni strategiche tra imprenditori (40,9%).
Per incrementare il valore aggiunto delle produzioni, si propone una rosa di interventi, dei quali risultano decisivi l’apertura ad incontri pubblici in azienda (43,6%), la partecipazione a momenti promozionali come fiere, mostre, degustazioni (43,3%) e l’attività di agriturismo (40,5%).

Inoltre lo studio evidenzia le opinioni dei produttori sui consumatori. A loro giudizio, i cittadini sono fortemente interessati all’acquisto di prodotti bio per la loro capacità di tutelare la salute (49,5%) e, secondariamente, ritengono che i prodotti siano considerati più sicuri rispetto a quelli convenzionali (29,5%). Infine, sottolineano che le caratteristiche più apprezzate dai consumatori riguardano la sicurezza igienica (57,9%), la bontà e gli aspetti gustativi (57,4%) e in minor misura le caratteristiche nutrizionali e gli ingredienti del prodotto (44,5% e 44%).

I risultati completi dell’indagine saranno discussi dal prof. Giuseppe Pellegrini (Università di Padova) il 22 maggio al III workshop del GRAB-IT.
Il workshop vedrà la partecipazione anche degli altri componenti del progetto Risbio, tra cui Claudio Malagoli (Università di Bologna), Silvia Fant (Cinsa Venezia) e si soffermerà su vari temi. Per esempio, la percezione, atteggiamenti e attese del consumatore sulla qualità e sostenibilità dei prodotti da agricoltura biologica; il miglioramento delle pratiche di coltivazione e gestione dei suoli al fine di una maggiore sostenibilità e una maggiore qualità delle produzioni agricole biologiche, gli effetti sulla qualità nutrizionale e sensoriale e sull’impatto ambientale di nuovi metodi di allevamento biologico Sicurezza e qualità degli alimenti da agricoltura biologica: i progressi nel campo delle trasformazioni alimentari, la difesa delle colture, qualità e sostenibilità in agricoltura biologica.

Discussion11 commenti

  1. Propecia Buy Locations Viagra Ou Cialis Levitra [url=http://brandciali.com]cialis 5 mg[/url] Buy Plavix Online No Prescription Aacifemine Clomid Il Parait Que Comprare Priligy In Farmacia

  2. You could definitely see your expertise in the paintings you write. The arena hopes for more passionate writers such as you who are not afraid to say how they believe. All the time follow your heart.

  3. This very blog is really awesome and also amusing. I have found a lot of interesting things out of this amazing blog. I ad love to go back again soon. Cheers!

Leave A Reply