Scientisti e antiscientisti

Al Festival della Scienza di Genova il dialogo teatrale tra Scienza e Società

Scienza e Società si incontrano in un vicolo di una città europea, un pomeriggio di fine primavera. Ne scaturisce un dialogo, anzi un incontro a più voci, in cui ciascuna parte si lamenta di non essere sufficientemente capita o considerata. Ma è poi vero che non si capiscono? O forse si intendono meglio di quanto diano a vedere? Ogm, energia nucleare, cambiamenti climatici: i temi legati al progresso scientifico e tecnologico animano da anni il dibattito pubblico e creano schieramenti contrapposti (o presunti tali). Da un lato gli scientisti, i sostenitori della libertà della ricerca scientifica e tecnologica, senza ingerenze politiche e religiose. Dall’altro, gli antiscientisti, che credono che debba essere posto un limite alle sfide della scienza. Scienza e Società, i nostri due protagonisti, ci invitano a domandarci se questa contrapposizione tra scientisti e antiscientisti è reale o assomiglia piuttosto a un gioco delle parti. E qual è allora la vera posta in gioco nei continui dilemmi che scienza e società si trovano ad affrontare? Tratto dal prologo del volume di Massimiano Bucchi, Scientisti e antiscientisti. Perché scienza e società non si capiscono (Il Mulino, 2010), il dialogo teatrale tra Scienza e Società, interpretato dalle attrici Stefania Carlesso e Paola Rossi, invita il pubblico a riflettere su temi e dilemmi che caratterizzano scienza e tecnologia nella società contemporanea.


Sabato 30 ottobre, ore 18.0 al Festival della Scienza di Genova, Teatro della Tosse.

– –

Massimiano Bucchi insegna Scienza, Tecnologia e Società all’Università di Trento. Il suo ultimo libro è Scientisti e Antiscientisti. Perché scienza e società non si capiscono (Il Mulino, 2010). Collabora a «La Stampa», «Tuttoscienze» e «Sole 24 Ore-Nòva».

Stefania Carlesso inizia a fare teatro giovanissima, successivamente approfondisce lo studio della voce lavorando come speaker radiofonica e partecipando come lettrice ad alta voce a numerose serate culturali. Presta la sua voce per la registrazione di spot pubblicitari, documentari e audiolibri.

Paola Rossi è attrice, si è formata e lavora nel campo del teatro ragazzi. Da sempre accanita lettrice, conduce laboratori di lettura in scuole biblioteche e librerie, spesso in collaborazione con scrittori. È stata interprete di molte letture, anche in contesti musicali.

rassegna stampa