Scientisti e antiscientisti. Perché scienza e società non si capiscono

Massimiano Bucchi

«L’impasse di una società in declino finisce con il riverberarsi – lo fa notare il recente bellissimo libro di Massimiano Bucchi, Scientisti e antiscientisti (edito dal Mulino) – in maniera evidente sulla nostra stessa idea di scienza.» (C. Raimo, Il Sole 24 Ore, Domenica 30 gennaio 2011)

Che si parli di Ogm, cellule staminali o situazioni di fine vita, il dibattito pubblico sembra prigioniero di uno schema consolidato. Da un lato i fautori di uno sviluppo illimitato della tecnoscienza; dall’altro, coloro che invocano un argine all’invasione di campo della ricerca in ambiti tradizionalmente appannaggio di scelte e pratiche sociali, politiche o religiose. Paradossalmente i due fronti condividono un medesimo pregiudizio. Entrambi considerano scienza e società come entità internamente compatte, rigidamente separate e reciprocamente impermeabili. Alla scienza spetta di mettere continuamente sul tavolo nuove proposte, che la società attende al varco per boicottarle.

In realtà i frequenti cortocircuiti tra discorso scientifico e opinione pubblica, tra le priorità della ricerca e le aspettative sempre più pressanti e diversificate di cittadini e consumatori erodono i confini tra scienza e società evidenziando le divisioni entro i rispettivi fronti: si pensi ad esempio alle discussioni su temi quali il clima, l’energia nucleare o la biomedicina. È questo intreccio – qui illustrato in una stringente argomentazione – ad alimentare l’antagonismo tra scientisti e antiscientisti, in un illusorio gioco delle parti che impedisce di cogliere e di valorizzare pienamente le sfide della tecnoscienza.

Scientisti e antiscientisti ha vinto la 49esima edizione del Premio Internazionale Calabria di letteratura, giornalismo e scienze. La cerimonia di consegna è avvenuta il 21 ottobre 2011. Tra i vincitori delle precedenti edizioni: Giuliano Toraldo Di Francia (1986), Alfred Tomatis (1995), Ilya Prigogine (1997), Luciano Caglioti (1997), Antonio Pedotti (1998), Mario Bertolotti (1999), Harold Szu (1999), Bernard L. Shaw (2001), Walter Jackson Freeman (2002), Gerald Maurice Edelman (2003), Edoardo Boncinelli (2008).

Acquista il libro sul sito del Mulino

Guarda il video animato When Science met Society, prodotto da EFSA in occasione del suo decimo anniversario e liberamente tratto dal dialogo originale del libro.

Sabato 27 ottobre 2012, ore 16.00, a Vicenza, presso il Liceo Scientifico G.B. Quadri, nuova versione dello spettacolo Scienza e società: perché non si capiscono, tratto dal volume di Massimiano Bucchi, con le attrici Paola Rossi e Stefania Carlesso e la regia di Carlo Presotto.

Venerdì 28 settembre 2012, in occasione della Notte dei Ricercatori, nuova versione dello spettacolo Scienza e società: perché non si capiscono, tratto dal volume di Massimiano Bucchi, con le attrici Paola Rossi e Stefania Carlesso e la regia di Carlo Presotto, presso la nuova Facoltà di Lettere in via Tommaso Gar, Trento.

Sabato 8 ottobre 2011, ore 20.45, al Teatro Astra di Vicenza, nell’ambito della rassegna Vivere Sani, Vivere Bene – Il Respiro, la pièce teatrale Il respiro della scienza, con Paola Rossi e Stefania Carlesso, testi di Massimiano Bucchi.

Giovedì 7 aprile 2011, ore 11.45, presentazione del libro presso l’Auditorium di Parma.

Venerdì 18 marzo 2011, ore 21, una serata dedicata al libro con le attrici Paola Rossi (Scienza) e Stefania Carlesso (Società) e con l’autore Massimiano Bucchi, presso Galla Caffè, P.zza Castello 2/a, Vicenza.

Venerdì 4 marzo 2011, ore 17.30, presentazione del libro presso l’Accademia Petrarca di Arezzo.

Sabato 30 ottobre 2010, ore 18, a Genova, Teatro della Tosse, Sala Agorà, in occasione del Festival della Scienza si svolge lo spettacolo/conferenza Scientisti e antiscientisti. Perché scienza e società non si capiscono con Massimiano Bucchi e le attrici Stefania Carlesso e Paola Rossi.

Venerdì 15 ottobre 2010, ore 21, un dialogo teatrale tratto dal libro con le attrici Stefania Carlesso e Paola Rossi, libreria Laformadelibro.it in via XX settembre, 63, Padova.

Giovedì 29 aprile 2010, ore 18, alla Libreria Feltrinelli di Piazza Ravegnana, Bologna, discutono con l’autore Nicoletta Cavazza (Università di Modena e Reggio Emilia), Carlo Flamigni (Università di Bologna) ed Elisabetta Tola (Radio3Scienza, Formica Blu).

Mercoledì 28 aprile 2010, ore 17.30 Aperitivo in Biblioteca presso la Biblioteca di Economia Sebastiano Brusco, Università di Modena e Reggio Emilia, Viale J. Berengario 51 – Modena. Discutono con l’autore Stefano Ossicini e David Avra Lane (Università di Modena).

Venerdì 23 aprile 2010, ore 21, alla libreria Librarsi (gruppo Galla), Contrà delle Morette, 4 – Vicenza, serata dedicata al libro con un dialogo teatrale interpretato dalle attrici Stefania Carlesso e Paola Rossi.

Massimiano Bucchi insegna Scienza, Tecnologia e Società all’Università di Trento. Tra i suoi libri: «Scegliere il mondo che vogliamo. Cittadini, politica, tecnoscienza» (Il Mulino, 2006, tradotto anche in inglese); «Handbook of Public Communication of Science and Technology» (con B. Trench, Routledge, 2008); ha ideato e curato l’«Annuario Scienza e Società» (con F. Neresini, Il Mulino, 2010).

rassegna stampa