Pubblicato il nuovo Handbook of S&TS

Con un contributo di M. Bucchi e F. Neresini

Federico Neresini, presidente di Observa, e Massimiano Bucchi, responsabile del Comitato Scientifico, contribuiscono con un capitolo su “Scienza e Partecipazione pubblica” alla terza edizione dell’Handbook of Science and Technology Studies, curato da Edward J. Hackett, Olga Amsterdamska, Michael Lynch and Judy Wajcman

Gli studi di scienza e tecnologia sono un fiorente ambito interdisciplinare di studi che esamina la creazione, lo sviluppo e le conseguenze della scienza e della tecnologia nei loro contesti culturali, storici e sociali.
L’Handbook of Science and Technology Studies offre una panoramica autorevole e completa dell’ambito di studi, passando in rassegna le ricerche attuali e i principali approcci teorici e metodologici e analizzando le questioni emergenti in una forma accessibile anche agli studiosi che si avvicinano per la prima volta alla materia. I capitoli dell’handbook approfondiscono le prospettive teoriche degli studi di S&T, presentano lo stato della ricerca rispetto ad un’ampia gamma di temi, analizzano i cambiamenti apportati dalla commercializzazione della scienza, studiano le interazioni tra scienza e altre istituzioni, esaminano il ruolo degli esperti e del pubblico nei processi decisionali relativi alla scienza e alla tecnologia e considerano le dimensioni sociali e culturali delle nuove tecnologie.
L’Handbook of Science and Technology Studies è il terza edizione di una serie volumi pubblicati con il sostegno della “4S-Society for Social Studies of Science” che hanno contribuito a definire il campo degli studi su scienza e tecnologia. Potrà essere una risorsa essenziale sia per gli studiosi di S&T sia per quelli di antropologia, storia, filosofia, sociologia, legge, scienze politiche e lettere.

Il volume, di 1080 pagine, contiene contributi di Vincanne Adams, Warwick Anderson, Brian Balmer, Daniel Barben, Pablo Boczkowski, Steve Breyman, Massimiano Bucchi, Regula Burri, Nancy Campbell, Adele E. Clarke, H.M. Collins, Susan E. Cozzens, Jennifer L. Croissant, Park Doing, Joseph Dumit, Steven Epstein, Henry Etzkowitz, Robert Evans, Erik Fisher, Stefan Fuchs, Sonia Gatchair, Ronald N. Giere, Thomas F. Gieryn, Namrata Gupta, David H. Guston, Adam Hedgecoe, Christopher R. Henke, David Hess, Linda Hogle, Alan Irwin, Sheila Jasanoff, Deborah G. Johnson, David Kaiser, William Keith, Carol Kemelgor, Kyung-Sup Kim, Andrew Lakoff, Bruno Latour, Leah A. Lievrouw, Margaret Lock, Brian Martin, Paul Martin, Philip Mirowski, Cyrus Mody, Federico Neresini, Gonzalo Ordóñez, Nelly Oudshoorn, Trevor Pinch, Alex Preda, Brian Rappert, William Rehg, Marina Ranga, Cynthia Selin, Esther-Mirjam Sent, Steven Shapin, Sergio Sismondo, Laurel Smith-Doerr, Miriam Solomon, Susan Leigh Star, John Stone, Lucy Suchman, Anupit Supnithadnaporn, Charles Thorpe, Stephen Turner, The Virtual Knowledge Studio, Jameson M. Wetmore, Sally Wyatt, e Steven Yearley.
Maggiori informazioni sul sito di Mit Press.

19 dicembre 2007 | in: News,