L’Osservatorio Scienza e Società torna su Superquark

Dal 13 luglio le indagini di Observa presentate nella trasmissione scientifica più popolare della tv italiana

Torna su superquark l’Osservatorio Scienza e Società.
Come nel 2005, anche quest’anno dal 13 luglio Superquark presenta in anteprima i risultati delle indagini condotte da Observa sulle tendenze e gli orientamenti dell’opinione pubblica verso la scienza, la ricerca e l’innovazione tecnologie.
La puntata del 13 luglio sarà dedicata alle problematiche della ricerca italiana e in particolare della fuga dei cervelli. Qual è il problema più grave della ricerca per gli Italiani? Quali sono le ragioni per cui i ricercatori si trasferiscono all’estero per lavorare?
Il 3 agosto si parlerà di rischi, rilevando quali sono i fenomeni e i comportamenti individuali più temuti dagli Italiani. Siamo più preoccupati per le calamità naturali o gli incidenti nucleari? Riteniamo più pericoloso prendere molti farmaci o bere molti alcolici?
Nella puntata del 17 agosto, l’attenzione sarà rivolta alla questione dell’aumento del prezzo dei carburanti e alle condizioni alle quali gli italiani sarebbero disposti a lasciare l’auto in garage. Scopriremo così che siamo un popolo di “automobilisti per necessità”.
Il 7 settembre infine si discuterà del tema della denatalità, per comprendere non solo come la pensano gli Italiani sulle sue cause, ma anche qual è il ruolo attribuito alla scienza nella ricerca delle soluzioni al problema.

Ulteriori informazioni e dettagli anche sul sito del programma www.superquark.rai.it

27 luglio 2006 | in: News,