Le tecnologie che cambieranno le nostre vite

I nuovi dati dell’Osservatorio Scienza e Società pubblicati su Nòva 24 – Il Sole 24 Ore

Quali sono le tecnologie destinate a cambiare le nostre vite in modo più significativo da qui al 2020?
Le previsioni e le aspettative degli italiani sembrano centrate in particolare sui temi della mobilità e dell’energia. Oltre quattro cittadini su dieci, infatti, sono convinti che il nostro prossimo futuro sarà segnato soprattutto dall’introduzione di veicoli a idrogeno. Al secondo posto robot e computer ‘intelligenti’ (25,5%) e al terzo lo sviluppo di farmaci personalizzati (18,3%).
Meno rilevante è considerato l’impatto di innovazioni quali i lettori digitali di libri e quotidiani, e ancor meno evidenti appaiono le potenzialità commerciali e turistiche dei viaggi spaziali. Interessanti le differenze legate ai livelli di istruzione: i laureati sono meno portati della media ad enfatizzare l’impatto di auto ad idrogeno e robot intelligenti, mentre tra di loro aumenta la quota di chi punta sui farmaci personalizzati come innovazione più significativa per il prossimo decennio.

Visualizza i dati

Leggi l’articolo uscito su Nòva 24 – Il Sole 24 Ore, di Massimiano Bucchi.

L’Osservatorio Scienza e Società è un’iniziativa di Observa Science in Society, con il sostegno della Compagnia di San Paolo.

Rilevazione CATI su un campione di 985 casi, stratificato per genere, età e ripartizione geografica, rappresentativo della popolazione italiana con età uguale o superiore ai 15 anni.