Grande successo per ESOF 2010

Numerosi gli incontri che hanno coinvolto i ricercatori di Observa. Guarda i filmati e ascolta le interviste

L’Euroscience Open Forum 2010 per cinque giorni a Torino ha coinvolto ospiti da tutto il mondo: rappresentanti del mondo scientifico, politico e industriale, ma anche insegnanti, studenti, giornalisti e naturalmente appassionati di scienza.

Più di 4.300 sono stati i partecipanti registrati nei 7 giorni della manifestazione, oltre 400 i giornalisti e un afflusso stimato di 75.000 visitatori coinvolti. Questi sono i numeri di ESOF 2010.
Scienziati e comunicatori scientifici, studenti e ricercatori universitari, docenti e rappresentanti di istituzioni si sono dimostrati attenti e sensibili ai temi e ai progetti dell’associazione, spesso intrattenendosi a discutere, a esaminare materiale e informazioni.

Inaugurato durante la cerimonia d’apertura da alte cariche istituzionali e scientifiche, sia italiane sia europee, tra le quali il Presidente della Repubblica italiana e il Commissario europeo per la ricerca, l’innovazione e la scienza, ESOF 2010 ha presentato un programma ricchissimo di attività.
Numerosi gli incontri e le conferenze che hanno coinvolto alcuni fra i membri del Comitato Scientifico di Observa: Martin Bauer, Massimiano Bucchi, Giuseppe Pellegrini, Giuseppe Testa e Brian Trench; di particolare successo anche l’evento Pizza with the Prof nel quale giovani di ogni formazione o tradizione culturale e sociale hanno pranzato con esperti del mondo scientifico e si sono confrontati sui temi più attuali della scienza.
Molti i visitatori dello stand di Observa che si sono informati sulle attività, le iniziative e le pubblicazioni del centro di ricerca e hanno partecipato al gioco Who wants to be a scientist … in society?

 

Guarda i video delle conferenze:

Informing and engaging citizens on climate change issues – Luigi Amodio, Bruna Valettini, Giuseppe Pellegrini, Walter Staveloz.
Scientific cultures across Europe: Similarities and differences – Brian Trench, Martin Bauer, Massimiano Bucchi, Esa Valiverronen.
What are the challenges to a democratic participation in scientific progress? – Giuseppe Testa, Giovanni Boniolo, Massimiano Bucchi, Herbert Gottweis, Christine Hauskeller, Matteo Mameli.
Breaking into the media: What training do scientists need? – Nico Pitrelli, Elisabetta Tola, Steven Miller, Brian Trench.

Interviste e articoli:

Torino, città (di scienza) aperta – intervista a Luigi Civalleri, Paul Ruebig e Massimiano Bucchi.
Global Esof – intervista a Giuseppe Pellegrini.
Extracampus, ESOF Container – Terza puntata, ospiti Piero Angela e Massimiano Bucchi.
Università di Torino Premio “Una donna nel Mondo”, Speciale ESOF2010, ospiti: Sergio Barbero, Massimiano Bucchi, Marco Ivaldi, Marzia Lucianer.
Curiosi, preparati ed entusiasti, Tuttoscienze – La Stampa, articolo di Massimiano Bucchi.