Federico Neresini

Federico Neresini (Ph.D. in Sociologia e Ricerca Sociale, Trento 1992) è docente di Scienza, tecnologia e società e Sociologia dell’innovazione presso l’Università di Padova. E’ coordinatore dell’Unità di Ricerca PaSTIS (Padova Science, Technology and Innovation Studies) e fa parte dei centri interdipartimentali di ricerca CIGA (Centro per le decisioni giuridico-ambientali e la certificazione etica d’impresa) e HIT (Human Inspired Technology). E’ socio-fondatore di STS-Italia (Società Italiana di Studi Sociali sulla Scienza e la Tecnologia). Fa parte del comitato scientifico delle riviste “Rassegna Italiana di Sociologia” e “Tecnoscienza”.Il suo principale ambito di ricerca è la sociologia della scienza e della tecnologia, in particolare la comunicazione pubblica della scienza, le rappresentazioni sociali della scienza e le trasformazioni del lavoro di ricerca nei laboratori. Si è occupato soprattutto di biotecnologie e di nanotecnologie. Negli ultimi anni ha iniziato a lavorare anche sul rapporto fra big-data e attività di ricerca scientifica, oltre che sulle implicazioni per le scienze sociali derivanti dalla disponibilità di grandi quantità di dati grazie al web. Ha pubblicato numerosi saggi e articoli anche su riviste internazionali (Nature, Science, Public Understanding of Science, Nanotechnology Perceptions, New Genetics & Society, Science Communication), e alcuni volumi fra i quali “Il nano-mondo che verrà. Verso la società nanotecnologica”, il Mulino (2011).

18 ottobre 2013 | in: Biografie componenti Observa,