Escity: Europa, Scienza, Città

Observa partecipa al nuovo network europeo per promuovere la cultura scientifica a livello locale

La città al centro di un nuovo progetto europeo dedicato alla promozione della cultura scientifica, ESCITY – Europa, Scienza e Città
Il progetto si propone di creare le basi per la formazione di un network europeo di amministrazioni regionali e locali e di ricercatori sociali che favorisca lo scambio di informazioni e di best practices utile alla promozione della cultura scientifica nell’ambito delle politiche culturali comunali e regionali.
Di durata biennale, ESCITY intende promuovere:
- la realizzazione di un forum di discussione a livello europeo sulle questioni della cultura scientifica
- lo studio e il confronto delle attività di promozione scientifica sviluppate a livello locale e regionali nei Paesi coinvolti nel progetto
- il coinvolgimento di città e network locali e regionali per la raccolta di esperienze, preoccupazioni, suggerimenti rilevanti per lo sviluppo di attività di promozione della cultura scientifica
- l’organizzazione di un conferenza europea a Barcellona, nel 2007, proclamato dalla stessa città Anno della Scienza
- la pubblicazione di una serie di linee guida, di best practices e di raccomandazioni utili non solo per le amministrazioni locali e regionali, ma anche per la definizione di strategie di lobby.

L’inaugurazione del progetto si è tenuta il 4 aprile 2006 a Barcellona, durante una conferenza cui hanno preso parte fra gli altri Jean Michel Baer, direttore dell’area Scienza e Società del direttorato generale della Ricerca della Commissione Europea, Vladimir de Semir, direttore dell’Osservatorio della Comunicazione Scientifica dell’Università Pompeu Fabra e per Observa, Massimiano Bucchi.

Lanciato nell’ambito del programma europeo Scienza e Società, il progetto è coordinato dall’Istituto di Cultura Spagnolo e vede la partecipazione di Observa – Science in Society per l’Italia, Wissenschaftszentrum Wien (Austria), Fundació Barcelona Media Universitat Pompeu Fabra (Spagna) Ciência Viva – Agência Nacional para a Cultura Científica e Tecnológica (Portogallo) e l’amministrazione comunale di Tromso (Norvegia).

4 maggio 2006 | in: News, Primo piano,