Comunicazione della salute, donazione di sangue e media digitali

Progetto di ricerca-comunicazione in collaborazione con il CNS

Comunicare la donazione di sangue è un compito molto importante, che contribuisce in modo determinante a coinvolgere un numero sempre più elevato di donatori e mantenere dunque l’autosufficienza nazionale delle scorte di sangue.

Una delle modalità attraverso cui negli ultimi anni sono state sviluppate le campagne di coinvolgimento più innovative corrisponde all’utilizzo della rete Internet e del Web per diffondere messaggi comunicativi, creando opportunità di partecipazione e coinvolgimento in grado di far crescere il numero di donatori volontari, in particolare i giovani che utilizzano le nuove tecnologie dell’informazione e che costituiscono un bacino potenziale di nuovi donatori.

Questo progetto, realizzato da Observa Science in Society e dal Centro Nazionale Sangue (CNS), intende indagare e approfondire come le nuove tecnologie dell’informazione, e in particolare i social networks, siano impiegate dalle giovani generazioni per promuovere e discutere le questioni legate alla salute e in particolare il tema della donazione di sangue e della medicina trasfusionale e la questione della donazione vs. conservazione del sangue cordonale.

Il progetto si articolerà in tre fasi di raccolta dati e informazioni e una quarta fase in cui sarà realizzata la valutazione di impatto di un progetto innovativo di comunicazione digitale da studiare e progettare in collaborazione con il CNS.

Scarica il rapporto dell’attività di studio
svolta in forma di etnografia virtuale

Il progetto prevede le seguenti attività:

1: indagine preliminare sullo stato della comunicazione pubblica dei temi sanitari e in particolare della donazione di sangue e della medicina trasfusionale sul Web. Saranno qui indagate le esperienze più innovative di partecipazione e coinvolgimento del pubblico a livello internazionale, che utilizzano la rete come canale di comunicazione e diffusione;

2: realizzazione di un’etnografia virtuale (virtual ethnography) con l’obiettivo di comprendere come i giovani italiani e le associazioni di donatori utilizzano social network e forum Web per discutere dei temi legati alla donazione e alla medicina trasfusionale;

3: realizzazione di una survey attraverso un questionario on-line con l’obiettivo di indagare la percezione di ruolo, potenzialità e limiti delle tecnologie digitali per la comunicazione della salute. A tale fine sarà predisposto un questionario, effettuate attività di pre-test, campionamento e rilevazione su un panel web di 1000 soggetti nella fascia di età 15-29anni, con successiva analisi statistica dei dati;

4: Presentazione dei risultati preliminari (punti 1 e 2) del progetto in occasione del XII convegno PCST (Public Communication of Science and Technology) che si terrà a Firenze il 18-20 Aprile 2012, e alla Giornata Mondiale della Donazione di Sangue il 14 giugno 2012 (punto 3).

rassegna stampa

1 marzo 2012 | in: Progetti, Progetti in corso,