Chi l’ha detto?

Dolci risposte a regola d'arte

Quest’anno gli spettatori di A Regola d’Arte hanno scoperto un modo ancora più invitante di riflettere sui temi della manifestazione: grazie alla collaborazione con la storica ditta Figli di Pinin Pero S.p.A, è stata realizzata e distribuita una speciale serie di 10 bustine di zucchero. Impresso su ciascuna bustina, un aforisma o un quesito sul rapporto tra scienza e società.

CHI L’HA DETTO?

È più facile spezzare un atomo che un pregiudizio

Albert Einstein, fisico e filosofo tedesco (1879-1955, Nobel per la fisica 1921)

Come il ferro in disuso arrugginisce, così l’inazione sciupa l’intelletto

Leonardo da Vinci, artista e scienziato italiano (1452-1519)

Le predizioni sono molto difficili, specialmente del futuro

Niels Bohr, fisico e matematico danese (1885-1962, Nobel per la fisica 1922)

Il genio è per l’1% ispirazione e per il 99% traspirazione

Thomas Alva Edison, inventore e imprenditore statunitense (1847-1931)

Nella vita non c’è nulla da temere, solo da capire

Marie Curie, chimica e fisica polacca (1867-1934, Nobel per la fisica 1903 e per la chimica 1911)

Se ho visto più lontano, è perché stavo sulle spalle di giganti

Sir Isaac Newton, fisico e matematico inglese (1642-1727)

La fortuna favorisce gli spiriti preparati

Louis Pasteur, biologo e chimico francese (1822-1895)

QUAL È LA RISPOSTA?

In quale Paese europeo gli studenti sono più bravi in matematica?

Finlandia (fonte OCSE, dato 2006)

Quale Paese ha più ricercatrici donne?

Argentina, 51.5% sul totale dei ricercatori (fonte OECD, dato 2007)

Quale Paese spende di più in ricerca?

Svezia, 3.6% sul PIL (fonte OECD, dato 2007)

Ringraziamo per la collaborazione Figli di Pinin Pero & C. S.p.A., zucchero & zuccheri.