BIOSPHERE n+1 – Opera transdisciplinare in tre atti.

di Ana Daldon

Il 23 giugno dello scorso anno si è tenuto a Vienna il simposio sperimentale BIOSPHERE n+1, organizzato dal Dipartimento di Arte e Scienza dell’Università d’Arte Applicata “Die Angewandte” e dalla Scuola di Dottorato in Sviluppo Sostenibile dell’Università delle Scienze Umane “Boku” di Vienna.

Ospitato nell’edificio Franz Schwackhöfer Haus dell’Università delle Scienze Umane, il simposio ha affrontato diverse tematiche legate allo sviluppo sostenibile e al futuro del nostro pianeta.

Gli eventi in programma non si sono basati sull’analisi di dati ottenuti attraverso simulazioni al computer o di paper scientifici, bensì, rispecchiando le ricerche e gli esperimenti in campo comunicativo ed artistico del Dipartimento di Arte e Scienza, hanno affrontato le tematiche in maniera trans-disciplinare, sfruttando arti performative e visuali, dando modo ai partecipanti – scienziati e non – di affrontare il tema dello sviluppo sostenibile da angolazioni inaspettate.

biosphere1

The Green Storm di Ana Daldon, Benedict Endler, Matilde Igual Capdevila, Adrijan Karavdic, Gerardo Montes de Oca Valadez, 2014, (c) Solmaz Fahrang

expert

EXPERT•PROJECTion di Ana Daldon e Anna-Sophie Santner, 2014, (c) Solmaz Fahrang

taste

Taste the abstract di Martina Lang, 2014, (c) Virgil Widrich

 

Ulteriori informazioni (in inglese):

Art & Science
University of Applied Arts Vienna
+43 (0) 1 71133 2250
sonja.orman@uni-ak.ac.at
www.dieangewandte.at/artscience

Doctoral School of Sustainable Development
University of Natural Resources and Life Sciences (BOKU)
+43 (0) 1 47654 7281
dokne@boku.ac.at
www.dokne.boku.ac.at

 

 

30 marzo 2015 | in: Contributi,