A REGOLA D’ARTE È …

La frase vincitrice del concorso:

“A regola d’arte è l’ultima carezza con cui qualcuno, forse artista, dà addio al suo capolavoro” L. B.

Una selezione delle altre frasi:

“A regola d’arte è ciò che è fatto così a modo e con cura che l’occhio sensibile ne scorge l’arte” S. C.

“A regola d’arte è la definizione di un canone a cui attenersi, anche in assenza di norme formalmente esplicitate. È uno spazio all’interno del quale, pur se in obbedienza a norme etiche ed estetiche formalmente condivise, creare in libertà dando vita al bello” M. D.

“A regola d’arte è il mondo come lo vorresti” S. A.

“A regola d’arte è dare un’unica forma tangibile a ciò che è in corpo, mente e spirito” S. B.

“A regola d’arte è il tutto in cui non manca nulla, in una forma” A. R.

“A regola d’arte è conoscenza, anima e impegno” R. F.

“A regola d’arte è far trasparire l’anima dall’opera dell’uomo” C. A.

“A regola d’arte è compiere o eseguire qualcosa in modo preciso e perfetto. È creare un prodotto o un risultato che suscita negli altri apprezzamento e ammirazione, ma soprattutto dà soddisfazione al soggetto creatore che è come l’artista, che si muove sotto una particolare ispirazione” R. G.

“A regola d’arte è la logica bellezza” V.V.

“A regola d’arte è fare come si vorrebbe fare” L. D. P.

“A regola d’arte è dove creatività, fantasia e immaginazione incontrano scienza, tecnica e disciplina, dando vita ad un lavoro creativo guidato dai criteri di un’arte scientifica” R. P.

“A regola d’arte è fare finta di dare un senso alla creazione lasciando libera l’idea, ovvero l’arte” F. G.

“A regola d’arte è seguire il flusso dell’ispirazione che magicamente unisce saperi e conoscenze di cui già sappiamo e di cui non sappiamo ancora” E. R.

“A regola d’arte è l’equilibrio tra semplicità e bellezza” M. T.

“A regola d’arte è la costruzione che, anziché ingabbiare, libera la creatività” R. G.

“A regola d’arte è la patina lasciata dalle nostre mani sugli oggetti a cui diamo vita” F. O.

“A regola d’arte è riuscire con maestria a far la propria parte” E. B.

“A regola d’arte è la perfezione dell’universo” V.G.

“A regola d’arte è armonico connubio dei cinque sensi” M.C.

“ A regola d’arte è il giusto equilibrio tra scienza, tecnica, normalità e creazione artistica” P.G.

“A regola d’arte è la luce che s’infonde in un momento di perfezione” E.S.

“A regola d’arte è il saper cogliere dei dettagli negli oggetti più comuni e trasformarli per cambiarne l’aspetto o l’utilizzo” G.A.

“A regola d’arte è un invito alla speranza. (compiendo anche la più piccola opera “a regola d’arte” possiamo migliorare questo nostro mondo)” L.R.

“A regola d’arte è permettere all’arte di infrangere le regole mantenendo una piacevolezza estetica” C.A.

“A regola d’arte è trovare ogni giorno nelle piccole e grandi opere personali la propria dimensione” R.M.

“A regola d’arte è… c’è una regola nell’arte? La regola è non avere regola. Ogni uomo ha un confine personale e agisce entro questi paletti, la sua regola è il suo “saper fare” F.V.

“A regola d’arte è la musica dell’anima che si riesce a respirare in un secondo di felicità” P.S.

“A regola d’arte è riuscire a esprimere qualcosa di me, senza che la regola diventi un limite, ma solo un modo per rendere comunicabile ciò che sento.” P.F

“A regola d’arte è avere la possibilità di fare bene e in tutta libertà ciò che hai in mente. Lasciare che la tua creatività prenda vita “a regola d’arte”. Perché Arte deve essere libera e ingenua” V.D.F.

“A regola d’arte è una melodia suonata ad occhi chiusi” M.Z.

29 aprile 2010 | in: Neutro, Ricerca, Tags: