A Regola d’Arte 2011: alla riscoperta del saper fare

12

Che cos’hanno in comune due linguaggi in apparenza così diversi, come la matematica e la musica? E che figure geometriche si nascondono “dietro” le tele dei grandi pittori? Qual è il ruolo quotidiano dell’umorismo? E perché ridiamo (se ridiamo davvero) alle barzellette o leggendo i fumetti? Queste sono alcune domande che hanno animato la rassegna A Regola d’Arte 2011.

Due serate di dialoghi e laboratori, proiezioni di film, mostre e concerti, alla riscoperta del piacere di saper fare, del rapporto tra conoscenza e abilità manuale. Accompagnati da scienziati e musicisti, scrittori e disegnatori, nella cornice di Villa Caldogno.

Umorismo a regola d’arte

Maurizio Ferraris e Francesco Tullio Altan

16 aprile 2011

Geometria a regola d’arte

Piergiorgio Odifreddi e Debora Petrina

15 aprile 2011

Discussion12 commenti

  1. Hmm is anyone else experiencing problems with the pictures on this blog loading? I’m trying to determine if its a problem on my end or if it’s the blog. Any feed-back would be greatly appreciated.

  2. Today, I went to the beach front with my children. I found a sea shell and gave it to my 4 year old daughter and said “You can hear the ocean if you put this to your ear.” She put the shell to her ear and screamed. There was a hermit crab inside and it pinched her ear. She never wants to go back! LoL I know this is entirely off topic but I had to tell someone!

Leave A Reply